Smart Pairing: Entry #3

Back to all

Smart Pairing: Entry #3

febbraio 4, 2019

Il nostro team di sviluppo ci ha raggiunto nella assolata California per portare al Quartier Generale di Sena tutte le novità in merito allo Smart Pairing. È fantastico vedere persone provenienti da ogni parte del mondo lavorare insieme per creare qualcosa di nuovo.

Smart Pairing New Mobile App Testing

Per farci un’idea di come funzionerà la app abbiamo connesso otto dispositivi 20S usando la versione beta. La nostra prima impressione come team è stata che usare Smart Pairing riducesse di molto il tempo che normalmente ci vuole a collegare tra loro un gruppo di otto 20S manualmente; entrambi i modi funzionano, ma smart pairing rende molto più semplice e veloce impostare una connessione di gruppo.



Smart Pairing New Mobile App Testing

Quando il concetto di Smart Pairing ci è stato presentato per la prima volta ci è apparso composto da due fasi principali: la scansione del Codice QR per connettere i gruppi e il mantenere tutti gli utenti connessi durante la guida.

Questa seconda fase, Smart Riding, è un nuovo modo di mantenere la connettività tra più persone ed è stata mostrata per la prima volta in un video qui. Via via che capivamo più cose su questo processo abbiamo realizzato che la cosa migliore da fare sarà sviluppare l’app in due momenti differenti, inizieremo col lanciare Smart Pairing e subito dopo procederemo con Smart Riding.

Smart Riding è un modo più flessibile di rimanere connesso con i tuoi amici via Bluetooth mentre state guidando. Promette fluidità nella comunicazione anche quando si cambia la propria posizione nel gruppo e mantiene la connessione tra piloti meglio del Bluetooth tradizionale da solo.

Oltre a Smart Pairing e Smart Riding, il nostro team sta ancora lavorando su un'applicazione centrale Sena. Come sapete, Sena ha molte applicazioni e l'obiettivo per il futuro è quello di avere un'unica applicazione principale per tutti i prodotti. Ancora più in là cercheremo di sviluppare un modo per cercare automaticamente via smartphone (tramite l'applicazione Sena) tutti i dispositivi nelle vicinanze, senza nemmeno dover più eseguire fisicamente la scansione di un codice QR. Ma, una cosa alla volta,il futuro sarà ricco di sorprese.